martedì 11 settembre 2012

Affrontare la notte su un'isola maddalenina in completa solitudine. Affrontare le tenebre notturne per poi vivere secondo per secondo l'alba che pare durare un'eternità. Un'alba rigenerante, simbolica, un vero passaggio di vita reale. E scoprire il presente, sempre presente.