venerdì 12 ottobre 2012

Matteo ... e la sua prima traversata

22 e 23 settembre. Decido di andare in Sardegna con mio figlio Matteo (7 anni). Due obiettivi: goderci ancora un po' di estate e fare una traversata in kayak insieme al mio pargolo. La nostra prima traversata dopo diversi allenamenti fatti in luglio. Obiettivi raggiunti.
La mattina del 22.9 partiamo da Cannigione per raggiungere "l'isola che non c'è" (o meglio conosciuta come isola dei fichi):

Matteo è stato bravissimo. Con grande coraggio, forza e determinazione è arrivato all'isola in completa autonomia. Lì abbiamo tirato fuori dai gavoni il nostro spuntino, fatto un bagnetto e preparato i nostri kayak per il ritorno. A proposito ... il kayak di Matteo è bellissimo !



Il ritorno è stato più movimentato. Appena partiti Matteo si è rovesciato (era dietro di me) ma è stato bravissimo ! Non si è fatto prendere dal panico (c'era un po' di vento teso), ha recuperato la pagaia ed io ho riportato lui e la sua barca con la corda di traino di nuovo sull'isola. Dopo qualche sgridatina (è caduto perché voleva ... bagnarsi i piedi ... perdendo l'equilibrio :-( ) siamo ripartiti, sempre con la corda di traino, verso casa questa volta senza problemi. Matteo è stato davvero bravo !
Il mare sardo in settembre è straordinario. Silenzi rigeneranti, cielo terso e qualche barca vela a salutare le nostre pagaiate.
Ecco pure una foto di mia figlia Martina scattata in luglio ... anche lei un'appassionata coraggiosa di kayak: